‘Il tormento della Psoriasi’ ed i suoi Effetti sulla Salute Mentale

I Sintomi della Psoriasi possono essere molto piú che superficiali. Qui parleremo del perché le questioni di salute mentale sono importanti da affrontare

Dan
Dan
25 marzo 2019
psoriasi e salute mentale

Disturbi del sonno, disfunzioni sessuali, ansia, ed abuso di sostanze. Questi sono solo alcuni dei modi con cui la psoriasi puó colpire psicologicamente una persona. In questo articolo, analizzeremo come i sintomi fisici della psoriasi siano collegati alla salute mentale, e perché parlare del benessere di una persona sia di fondamentale importanza nel piano di trattamento della psoriasi.


Cos’é la Psoriasi?

La maggior parte delle persone conosce la psoriasi, giustamente, come condizione che interessa la pelle. Tuttavia, é qualcosa di molto piú grave di un semplice sfogo. Nonostante ci siano ancora cose da scoprire riguardo la psoriasi, si pensa sia una malattia autoimmune, il che significa che il sistema immunitario si comporta in modo anormale e attacca il corpo.

Mytherapy monitor del benessere e dei sintomi della psoriasi

L’app per gestire la psoriasi

  • Monitora il tuo benessere psicologico
  • Promemoria farmaci per la psoriasi
  • Resoconto completo mensile
Download now Download now

É un processo simile a quello che causa la Sclerosi Multipla (SM) e l’artrite reumatoide.

Nel caso della psoriasi, causa una rapida produzione di cellule epiteliali- troppe perché il corpo possa gestirle. Queste cellule epiteliali morte causano le macchie rosse in rilievo che caratterizzano la forma piú comune di psoriasi: la psoriasi a placche.

Ci sono, di fatto, diverse forme di psoriasi: a placche, guttata, inversa, pustolosa, eritrodermica.

Si pensa che l’infiammazione causata dalla psoriasi aumenti il rischio di complicazioni come ad esempio disturbi cardiaci.

Ci sono anche prove certe che le persone che vivono con psoriasi hanno molte piú probabilitá del resto della popolazione di sviluppare disturbi riguardanti la salute mentale.

Com’é la vita con la Psoriasi?

“Mi é stata diagnosticata la psoriasi quando avevo 7 anni. Ho la psoriasi da piú di 12 anni ed ora è piú intensa che mai. Ho provato tutti i farmaci conosciuti al mondo, ma non hanno aiutato nemmeno un po’… non c’è soluzione alla psoriasi? Perfino in questo preciso momento riesco a sedermi a malapena. Mi sta portando al limite!!

“Il problema é che non se ne andrá mai via. Ho bisogno di una pausa.”

Queste parole sono state prese dal diario universitario di Howard Chang, che vive da quando era piccolo con la psoriasi a placche, la quale, al suo peggio, ha colpito il 95% del suo corpo.

Suo fratello lo prendeva in giro. La sua famiglia non lo capiva. Veniva bullizzato a scuola. La sua autostima era bassissima e si era isolato dal resto del mondo.

Gli ci sono voluti decenni per trovare il trattamento adatto che gli permettesse di continuare con la sua vita.

John Redfern, era un astro nascente del calcio irlandese (sport nazionale in Irlanda).

“Ero cosí imbarazzato, mi rifiutavo di fare la doccia dopo le partite per colpa della psoriasi su schiena, petto, braccia, gambe ecc. Mi assicuravo di indossare sempre magliette a maniche lunghe per coprire la psoriasi sulle mie braccia.”

A 18 anni ha smesso.

Come nel caso di Howard, la sfida mentale di dover affrontare la psoriasi é continuata anche in etá adulta.

Questi sono solo due esempi. 125 milioni di persone nel mondo vivono con la psoriasi- circa il 3% della popolazione. Nonostante la gravitá della malattia vari in modo significativo, molti milioni di persone hanno avuto o hanno problemi di salute mentale come conseguenza della psoriasi.

Il legame tra Condizioni Croniche e Salute Mentale

La connessione tra malattie croniche e disturbi della salute mentale é ben documentata.

Parlare di cifre per quanto riguarda le condizioni di salute mentale è difficile. Sfortunatamente lo stigma che circonda la salute mentale fa ancora sí che le persone non parlino apertamente di questi argomenti.

É ancora piú difficile identificare i disturbi della salute mentale che accompagnano le malattie croniche. I sintomi comuni dei disturbi mentali- come la mancanza di sonno, appetito, ed energia- sono comuni anche a molte malattie croniche, e ció rende difficile per i medici identificare e separare i disturbi mentali dal resto.

C’é anche un normale periodo di ‘lutto’ che la persona attraversa dopo la diagnosi di malattia cronica, e anche una certa quantitá di stress. Quindi, identificare il punto il cui tutto ció diventa un disturbo mentale é difficile.

L’Istituto Canadese per la Salute Mentale stima che “le persone che vivono con disturbi fisici cronici sono colpite da ansia e depressione il doppio delle volte rispetto al resto della popolazione.”

Lo scorso anno, l’Universitá di Waterloo ha stimato che le persone tra i 15 ed i 30 che vivono con una malattia cronica, sono tre volte piú propense a tentare il suicidio.

Psoriasi e Salute Mentale

L’ultima cifra é particolarmente rilevante per le persone colpite da psoriasi, in quanto essa viene spesso diagnosticata in giovane etá.

Un’app chiamata PsoHappy lanciata nel 2016, dá la possibilitá alle persone con psoriasi di completare brevi sondaggi riguardo la loro felicitá.

L’ultimo resoconto, basato sulle risposte di piú di 120,000 persone, ha scoperto che le persone con psoriasi valutano soggettivamente la loro felicitá con un punteggio piú basso del 30% rispetto alla popolazione in generale.

È stato anche rilevato che la solitudine é piú presente in persone con psoriasi, ed il 48% sente che i medici non comprendono completamente l’impatto che la psoriasi puó avere sul benessere mentale. L’altro 52% ha riportato un livello di felicitá significativamente migliore.

Uno studio portoghese pubblicato lo scorso anno ha evidenziato che disturbi del sonno, disfunzioni sessuali, depression, e disturbi dovuti all’uso e alla dipendenza da sostanze sono prevalenti in persone che vivono con la psoriasi.

Un altro studio ha stimato che l’84% delle persone che vivono con psoriasi hanno una comorbiditá psichiatrica, contro un 32% di coloro che invece non hanno la psoriasi.

Tutto ció supporta la versione di Howard e John, e di dozzine di storie personali condivise online da persone che si trovano in situazioni simili.

In piú, stress e sofferenza emotiva sono le cause del riacutizzarsi della psoriasi. Questo aggrava i problemi di salute mentale, creando un circolo vizioso difficile da interrompere.

“Ció significa che disturbi psichiatrici, come i sintomi dell’ansia o persino uno specifico disturbo di ansia, peggiora la malattia. Le conseguenze estetiche di avere la psoriasi peggiorano come conseguenza, peggiorando in questo modo il disturbo di ansia correlato.”

Psoriasi e disturbi ad essa associati

La Psoriasi puó essere causa di disturbi mentali, oppure le due cose possono presentarsi singolarmente. In ogni caso, sembra innegabile che una volta che la persona convive con entrambe, esse diventano intrinsecamente collegate.

Cosa si puó fare?

Le ricerche e gli studi fatti sulla relazione tra la psoriasi e la salute mentali si concludono spesso focalizzandosi su due aree principali.

La prima, come accennato sopra, é la relazione con i medici e il livello in cui il benessere mentale viene preso in considerazione.

La seconda sono l’ignoranza e la poca sensibilitá della societá che contribuiscono a rafforzare lo stigma della psoriasi.

Per quanto riguarda la prima, le difficoltá nella diagnosi di problemi di salute mentale in una persona con psoriasi sono bene conosciute.

“Nonostante queste difficoltá, é essenziale diagnosticare e trattare la depressione in pazienti con con malattie croniche,” afferma uno studio del 2000. “Anche la depressione lieve potrebbe ridurre la motivazione di una persona nel cercare cure mediche e seguire i piani terapeutici.”

Nei 18 anni successivi a questo studio, discutere di salute mentale é diventato meno stigmatizzato e piú accettato socialmente.

Tuttavia, lo studio di PsoHappy menzionato precedentemente suggerisce che ci sia ancora molta strada da fare, e che molte persone che vivono con psoriasi non credono che il loro benessere mentale venga preso adeguatamente in considerazione.

Quel resoconto riconosce “la necessitá di mettere il benessere nell’agenda mondiale della sanitá.”

Fare ció aiuterá ad interrompere il ciclo che si forma tra psoriasi e salute mentale, e il conseguente inasprimento di ognuna delle due.

Contrastare lo stigma riguardante la Psoriasi

Contrastare lo stigma sociale collegato alla psoriasi, come quello collegato alla salute mentale, è un processo in corso. La condivisione di informazione e l’educazione sono la chiave , di modo che domande come ”è contagiosa?” e persone che evitano il contatto fisico diminuiscano. Tutto ció aiuta anche ad evitare l’isolamento sociale che persone come Howard hanno vissuto.

Lo stigma sociale della psoriasi é stato collegato direttamente a sintomi di depressione.

Allo stesso modo, coloro che sentono di ricevere poco supporto sociale da amici, familiari, partner, sono a maggior rischio di sintomi di depressione.

Di fatto, il livello di stigmatizzazione percepito da una persona ed il livello di supporto sociale, sono indicatori del rischio di depressione piú importanti rispetto alla gravitá dei sintomi fisici della psoriasi.

Capire se la persona ha vissuto una pesante stigmatizzazione e basso supporto sociale, é di cruciale importanza nel trattamento della psoriasi.

Continuare ad impegnarsi per sconfiggere lo stigma avrá benefici visibili per coloro che vivono con psoriasi.

Certo, la questione della connessione tra psoriasi e salute mentale é molto complessa per essere trattata in un semplice articolo. Tuttavia, é una tematica da non ignorare.

Gli effetti della psoriasi sono sia mentali che fisici, ed entrambi devono essere presi in considerazione e trattati adeguatamente.


Dai un’occhiata anche ad altri articoli del blog MyTherapy:

Mytherapy monitor benessere per chi vive con psoriasi

Supporto per persone che vivono con Psoriasi

L’impatto emotivo di una malattia visibile come la psoriasi puó essere difficile da gestire. Oltre ad essere un affidabile promemoria farmaci e attivitá, MyTherapy ti dá la possibilitá di monitorare il tuo benessere nel tempo, aiutandoti a comprendere meglio le tue emozioni.